Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

 

English (UK)
No Images

Piccola ImprenditriceMa Bae Da diventa imprenditrice!

Quanta soddisfazione si prova quando un progetto, fatto di numeri, proiezioni, ipotesi, valutazioni, genera alla fine delle vicende umane, fatte di persone, di nomi, di esperienze e di cambiamenti sostanziali di vita. E’ quello che è successo con il progetto di ‘Formazione e Microimpresa Femminile’ nelle comunità Shan, in Myanmar, finanziato da Fondazione Prosolidar Onlus. E questa è la storia di Ma Bae Da, una delle beneficiarie del villaggio di Nanoar e del suo negozio di sfiziosi snack da lei prodotti e venduti grazie alle competenze acquisite attraverso il corso sulla corretta conservazione dei cibi organizzato da NH.

 

Obiettivo del progetto era il miglioramento delle condizioni economiche e la sicurezza alimentare della popolazione attraverso l’avvio di attività generatrici di reddito e corsi di formazione sulla corretta alimentazione. Sono stati pertanto avviati allevamenti familiari di maiali, pratica comune in Myanmar soprattutto per l’ottimo rapporto costo-efficacia: la disponibilità dei rifiuti di cucina e delle coltivazioni, unita alla facile reperibilità di foraggio naturale dalla foresta, fornisce una soluzione conveniente e facile per l'alimentazione di questi animali. Inoltre, dopo un contenuto investimento iniziale, quando i maiali maschi raggiungono la pubertà, le beneficiarie sono in grado di venderli nei mercati locali guadagnando un importo complessivo che può coprire per molti mesi il fabbisogno alimentare delle famiglie. Ma Bae Da ha saputo ottimizzare il contributo, sia materiale che formativo, fornitole da New Humanity in termini di mezzi, conoscenze e assistenza per poter avviare il proprio allevamento. Nel periodo che va da dicembre 2013, inizio dell’attività, e dicembre 2014, Ma Bae Da è riuscita ad assicurarsi un’entrata di 500000 Kyat grazie alla vendita dei maialini. Ma non è tutto! Ma Bae Da è riuscita, dopo aver frequentato il corso di formazione sulla corretta conservazione del cibo nel gennaio 2015, ad aprire un negozio di snack vari. Ora conduce la sua piccola attività vendendo i prodotti che lei stessa ha imparato a produrre e a conservare attraverso le nozioni acquisite durante il corso organizzato da NH. Succo di jojoba, jelly cups (gelatine), marmellate di un frutto chiamato ‘ash pumpik’ (simile ad una zucca bianca) e papaya essiccata sono tra i prodotti invitanti e colorati che troviamo sugli scaffali del suo piccolo negozio. Grazie alla vendita di questi sfiziosi snack, Ma Bae Da è riuscita ad assicurarsi un guadagno di circa 21800 kyat, che le consentiranno di condurre una vita più dignitosa e di far fronte alle necessità della vita quotidiana. Lo sviluppo di attività generatrici di reddito ha indubbiamente favorito iniziative locali economiche e sociali capaci di contribuire attivamente alla lotta contro la povertà delle comunità, con particolare attenzione alle categorie più vulnerabili, minoranze etniche e  donne. Il programma, concepito al fine di promuovere l’autonomia dei partecipanti riguardo all’autogestione delle attività stesse, è ancora in corso e speriamo che altre persone seguano il valido esempio di Ma Bae Da e possano un giorno raccontarci la loro esperienza di piccoli imprenditori. Congratulazioni a Ma Bae Da! E tanti ringraziamenti alla Fondazione Prosolidar e allo staff in loco di New Humanity!

 

 

 

 

No Images

Subscribe our newsletter

Go to top