Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

 

English (UK)

Kyaing Tong: acqua potabile per 4 villaggi

Una donna attinge l'acqua al nuovo pozzoDomenica 23 Marzo, alla presenza delle autorità locali e militari, è stato inaugurato il nuovo water supply system costruito da New Humanity per i villagi di Loimwe, Kun Sai Upper, Kun Sai Lower e Ywa Thit appartenenti alla township di Loimwe.

Il nuovo sistema consiste in una pompa elettrica alimentata a pannelli solari, una cisterna della capacità di 30.000 galloni inglesi e di un sistema di distribuzione a gravità che porta l’acqua in 22 punti suddivisi nei quattro villaggi.

Cerimonia di inaugurazione del nuovo sistema di approvviggionamento idricoIl lavoro iniziato a Novembre 2013 si è concluso a Marzo 2014 e ha coinvolto più di 800 volontari nei lavori di scavo e posa dei tubi. Nella cerimonia di apertura la consegna delle chiavi della pump house e della cisterna ha dato inizio alla fase di consegna dell’opera alle comunità locali che si concluderà con la firma del documento che regolerà la gestione e manutenzione dell’impianto da parte del Water Committee. Le quattro comunità di Loimwe, Kun Sai Up e Low e Ywa Thit saranno proprietarie e responsabili del buon funzionamento del sistema e per il corretto uso dell’acqua. New Humanity comunque non conclude il suo supporto alle comunità, ma sarà presente per formare il Water Committee nel suo importante compito di gestore dell’impianto e supervisore per la tutela della sorgente e dell’ambiente in cui questa si genera.

Le 230 famiglie che beneficiano ora della fornitura d’acqua, soprattutto le donne e i bambini, ringraziano. Ora i punti d’aqua sono nel villaggio a una distanza massima di 150-200 metri dalle loro case e, a differenza di prima quando dovevano andare ad attingere direttamente al lago ad almeno 1 o 2 chilometri, risparmiano tempo e denaro nel quotidiano compito di raccogliere l’acqua.

Lisa Piccinin, Program Manager di New Humanity a Kyaing Tong

Go to top