Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

 

Italian (IT)

Inaugurazione del nuovo Centro di Riabilitazione Comunitaria, Kompong Chhnang

Inaugurazione del nuovo Centro di Riabilitazione Comunitaria (CBR) a Kampong Chhnang


L'8 maggio 2013, New Humanity ha inaugurato un nuovo Centro di Riabilitazione Comunitaria nella città di Kampong Chhnang. 

La cerimonia ha visto la presenza di circa 220 persone, tra cui mons. Kike Figaredo, Prefetto Apostolico di Battambang, Mons. Olivier Schmitthaeusler, Vicario Apostolico di Phnom Penh, i rappresentanti del Governo, ONG partner, le persone con disabilità e i loro genitori, autorità locali, donatori e membri dello staff di New Humanity.

Il nuovo centro, che si trova nel complesso della Chiesa cattolica, ospiterà più di 30 persone con disabilità, nel tentativo di aiutarli a migliorare la loro condizione fisica e mentale attraverso la fisioterapia, le terapie sensoriali e molte altre attività interattive e stimolanti.

 

 

 

Il nuovo centro è parte del nostro progetto “Capabilities”, il cui lo scopo principale consiste nel fornire servizi speciali alle persone con disabilità per creare, all’interno della società cambogiana, le condizioni per il riconoscimento di ogni individuo con disabilità mentale come una persona unica e degna d’amore, e pertanto favorire la loro piena integrazione nella comunità.

 L'evento è iniziato con un momento di preghiera presso la Chiesa, in seguito i nostri ospiti d'onore hanno accolto tutte le persone che hanno partecipato all'evento. A nome del governo del Regno di Cambogia, il Direttore del Dipartimento degli Affari sociali Thoang Chamroeun, ha espresso la sua gratitudine a New Humanity per il lavoro che si sta portando avanti per il bene delle persone con disabilità.

Gli ospiti poi hanno apprezzato la danza e il canto eseguito dai disabili.

Più tardi mons. Kike Figaredo ha benedetto il centro e l'evento è terminato con la condivisione del pranzo.

Go to top