Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

 

Italian (IT)

Seng Mara con gli altri ragazzi a Kampong SomLa storia di Seng Mara

Seng Mara è un ragazzo di 18 anni che soffre di epilessia e ritardo mentale. Vive con la sua numerosa famiglia (ha 2 sorelle e 7 fratelli) in condizioni di povertà.

L’abbiamo conosciuto nel 2009, quando è entrato a far parte del nostro progetto di Riabilitazione su Base Comunitaria. Ai tempi era un ragazzo timido e solitario. Non si sentiva integrato nel suo villaggio, i genitori lo trascuravano rispetto ai fratelli a causa delle sue condizioni e non lo coinvolgevano in nessun evento sociale o pubblico. Non gli piaceva stare in compagnia o giocare con i suoi coetanei, apprezzava solo la compagnia dei propri familiari.

Leggi tutto...

Scarica il Rapporto Annuale 2013 - Come ogni anno condividiamo con voi i traguardi che abbiamo raggiunto insieme e le attività che abbiamo fatto. Ispirandoci al principio della crescita lenta ma costante, nel corso del 2013 sia in Cambogia sia in Myanmar abbiamo raggiunto nuovi risultati che ci rendono ancor più orgogliosi del nostro lavoro.

In Cambogia, abbiamo consolidato i legami con alcune organizzazioni di Hong Kong, già nostre partner, che ci hanno permesso di avvalerci della collaborazione di diversi professionisti nel settore della disabilità.

In Myanmar abbiamo allargato le attività nel settore della sicurezza alimentare e micro-impresa, cercando di declinarle il più possibile a favore della promozione della donna.

 

Vi invitiamo a leggere e condividere il nostro Rapporto Annuale 2013 

Migranti in arrivo dalla ThailandiaEmergenza in Cambogia: aggiornamenti da Poipet

Dall’11 Giugno ad oggi sono più di 177.000 i migranti cambogiani che hanno dovuto abbandonare la Thailandia. Si tratta di lavoratori Cambogiani che da anni vivono in Thailandia senza permessi, lavorando nelle aziende manifatturiere thailandesi. Nel giro di pochi giorni sono stati obbligati ad abbandonare il Paese e a rientrare in Cambogia.

Leggi tutto...

Foto presa da AsiaNews, gruppo di migranti in ThailandiaEmergenza in Cambogia: migrazioni di massa ai confini con la Thailandia

Oltre 110 mila cambogiani sono in fuga dalla Thailandia per tornare a casa, temendo un giro di vite sui lavoratori migranti dopo il golpe militare del mese scorso. Molto di loro sono accompagnati al confine dall’esercito Thailandese, che in questi giorni sta organizzando retate nei quartieri dove vivono i migranti cambogiani.

Leggi tutto...

La nostra direttrice Paese firma l'accordo con il MinisteroMyanmar, firmato l'accordo con il Ministero delle Politiche Sociali - L'8 Giugno New Humanity ha firmato l'accordo con il Ministero delle Politiche Sociali del Myanmar (Department of Social Welfare), con il quale la nostra associazione si impegna a lavorare nel Paese per il prossimo triennio. Si tratta di un grande segnale di fiducia da parte del governo e un riconoscimento dei risultati conseguiti fino ad oggi. Con l'accordo New Humanity rinnova il proprio impegno a promuovere l'educazione primaria, i diritti dei disabili, la formazione sanitaria e l'emancipazione femminile nel Paese.

Khun sale sul bus direto a YangonUn banco per Khun Kyaw Naing

Khun è un bambino di 11 anni. E' sveglio, curioso e vivace, come tutti i bambini della sua età, ma non è mai andato a scuola. Come mai? Khun è sordomuto e, come spesso accade nelle realtà rurali in Myanmar, si è dovuto scontrare con l'idea per cui un bambino sordomuto non è in grado per imparare a leggere e a scrivere.

L'abbiamo conosciuto da pochi giorni nel centro per ragazzi disabili di Phayar Phyu, in cui la madre lo aveva portato nel mese di Gennaio.

Leggi tutto...

Iscriviti alla nostra newsletter

Go to top