Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione.

 

Italian (IT)

Con la tua pizza puoi sostenere i nostri progettiTu mangi...e New Humanity cresce! - Stai organizzando una pizzata con gli amici? Vuoi regalare una cenetta romantica alla tua dolce metà? Perchè non rendere questi momenti ancora più unici unendo al piacere di una cena in compagnia l'opportunità di sostenere i nostri progetti? Vai in uno dei ristoranti convenzionati, il gruppo Ethos donerà il 10% di quello che spendi a New Humanity! Scopri subito come!

La strada verso la felicitàPrimo rapporto ONU sulla felicità - Si può misurare la felicità di un popolo semplicemente guardando al PIL o ai vari indici che tentano di misurarne il benessere? Ovviamente no, raggiunto un certo livello di benessere economico la felicità di un popolo dipende dalle scelte dei governi che favoriscano l'inclusione sociale, l'educazione, la salute e lo spirito comunitario. Il primo World Happiness Report, diffuso dall'ONU in seguito all'assemblea generale sull'Economia della Felicità, cerca di andare oltre i soliti indicatori. Scarica il report ONU sulla felicità.
Myanmar, il progetto di infrastrutturazione idrica raccontato da Ma Nan Swe - Ma Nan Swe ha 42 anni, madre di 3 figli e contadina, vive nel villaggio di Yepu, a Taunggyi. L'abbiamo conosciuta l'anno scorso, quando NH su richiesta del capo villaggio ha cominciato a lavorare a Yepu per garantire l'accesso all'acqua alla popolazione. "Siamo molto poveri e abbiamo sempre fatto fatica a soddisfare i bisogni più elementari - ci racconta Ma Nan Swe - ma la cosa per cui ho sempre sofferto di più è la mancanza d'acqua." Vai alla notizia
bambini in classeCambogia, il progetto ECCE compie 2 anni - ECCE? Ma cosa significa? ECCE è una delle tante sigle usate dalle organizzazioni internazionali e sta per "Early Childhood Care and Education", Cura ed Educazione nella prima infanzia. ECCE è anche il nome del progetto che ormai da 2 anni NH porta avanti nelle province di Kompong Chhnang e Mondolkiri, con l'obiettivo di garantire l'accesso all'educazione prescolare ai bambini delle aree rurali. Come spesso accade, i compleanni sono occasioni per tirare le somme su cosa si è fatto...così a 2 anni dall'inizio del progetto diamo uno sguardo ai risultati raggiunti e ai problemi ancora da risolvere. Vai all'articolo
Studenti e monaci marciano per le strade di MondolkiriGli studenti scendono in strada a parlare di educazione - L’educazione è un diritto fondamentale, ma spesso nelle aree rurali della Cambogia i bambini arrivano a compiere i 6 anni senza che nessuno si sia preoccupato di iscriverli a scuola. Ad invertire questa tendenza ci pensano gli studenti stessi, che coordinati da New Humanity il 19 Agosto sono usciti per le strade di Mondolkiri e hanno preso parte ad una campagna d’iscrizione scolastica! Leggi tutto...
Copertina ricercaDisabilità intellettiva in Cambogia: uno studio di New Humanity - Il 25 maggio è stato presentato a Phnom Penh la ricerca di New Humanity dal titolo "Disabilità Intellettiva nella Cambogia rurale: percezione culturale e sfide per le famiglie". La ricerca evidenzia la percezione che la società Cambogiana ha della disabilità e le sfide che un disabile, la sua famiglia e le persone che lavorano in questo settore devono affrontare. Scarica la ricerca.

Iscriviti alla nostra newsletter

Go to top